RE-Design

Quando possiamo considerare inutile e inutilizzabile un pezzo di legno?

L’eco-design di Lars Beller Fjetland non pone limiti al ri-uso e traduce in realtà il concetto affascinante di trasformazione continua, nell’ottica di una nuova vita dei materiali considerati ormai scarti.

Una sedia buttata, una gamba di un tavolo scartata: ecco i nidi da cui nascono gli uccelli Re-turned.

Partendo da elementi di legno già torniti in precedenza per altri utilizzi, l’originale designer scandinavo Lars Beller ha ideato la serie di oggetti di design Re-turned: piccoli uccelli in legno, dall’aria buffa e dal design minimale, che prendono forma da pezzi inutilizzati, considerati scarti.

Il progetto Re-turned mi venne in mente dopo aver girato per la mia città sulla mia vecchia fidata  bicicletta. Vedevo cassonetti ad ogni angolo di strada e cominciai a chiedermi quanto materiale di qualità potessi trovare su un singolo raid saccheggiando queste segherie urbane.

Una nuova prospettiva, dunque, per materiali che sono già stati trasformati da legno grezzo a pezzi di supporto, un esercizio a sentire l’errore di accumulare quotidianamente materiale da gettare via.

Recycling and reuse of materials is a big part of my life both as a citizen and a designer. It just feels plain wrong knowing the amount of usable material that gets thrown away each and every day. […] For me as a designer it’s my mission to design objects that can survive several generations.

Lars Beller non pone limiti al riutilizzo del legno, e lo eleva nuovamente a materiale di qualità per creare oggetti di design unici. Firma con altri 13 designer i progetti del lancio di Discipline, nuovo brand di design (presentato in occasione del Fuori Salone 2012) che raccoglie e restituisce l’energia dei materiali naturali e dell’essenzialità delle forme dettate da bisogni necessari nel segno della  funzionalità.

 

Riferimenti:

http://www.beller.no/re_turned/

www.discipline.eu

Pin It


Lascia un commento

Back to top