Fratellanza ed empatia.

alejandro-viana-dream-diptych-2_orig

Hugo Viana e Alejandro Viana sono due fratelli e due artisti colombiani, rispettivamente del ’73 e ’76.

Decidono di collaborare artisticamente insieme per incoraggiare una riflessione continua e costante su quelle categorie considerate “ristrette” del panorama estetico delle arti visive contemporanee, istituendo spesso e volentieri un dibattito tra le azioni più primitive dell’essere umano e il significato dell’arte contemporanea stessa.

La loro filosofia è essenzialmente questa:

Everything our artwork is a poetic gesture in fullness expansion inside the way of conscious dreams and creative reveries, a blurred trace of images reflecting the immanence of the world. Even so, with them we wish to capture a single instant of empathy: always intangible, ephemeral, changeable and eternal.

Istanti di empatia.

Ed è quello che accade guardando le loro opere, che vanno da installazioni vere e proprie a dipinti anche su larga scala. Qualche volta ci si imbatte addirittura in un mash-up di stili creando un qualcosa che raramente si è visto prima, soprattutto per quel che concerne l’arte contemporanea.

art-viana-progect

Ogni loro progetto ha un’idea di base che è quella di ricerca e painting art in cui l’essere umano è creatore e fautore della propria esistenza.

Ed è proprio lì che l’uomo si sente libero di tutto, da ogni sterile imposizione, da ogni critica, da qualsiasi arbitrarietà politica e ideologica, dallo snobismo.
Si sente profumo di rinascita e riavvicinamento verso la pittura e l’utopia “messianica”. E riavvicinamento può anche essere sinonimo di empatia, tornando quindi alla base filosofica di tutti i loro progetti (che non sono pochi).

Quello che forse parla più di tutti, senza usare paradossalmente alcuna parola, è Drawing And Plastic Creation.
Disegno e creazioni plastiche vengono poi tutte raccolte in una serie di libri, nella stessa forma in cui un artista d’altri tempi racchiudeva la sua vita in un diario, un libro di viaggio, un taccuino, un codice di pergamene. È un vero e proprio viaggio personale visto da entrambi i punti di vista che hanno deciso di mescolarsi.

Il loro invito finale è quello di disegnare liberamente qualunque cosa, ogni tipo di soggetto, non imponendo alcun limite, se non quello fisico delle superfici.

 

Sito ufficiale: HUGO&ALEJANDRO VIANA

All images © Hugo & Alejandro Viana

 

Pin It


Lascia un commento

Back to top